Home Scienza Biologia Anatomia. La circolazione del sangue.

La circolazione del sangue.

Cosa fa circolare il sangue? Che cosa è la pressione sanguigna?

La spinta alla circolazione del nostro sangue è data dal cuore, uno dei muscoli più potenti del nostro corpo, che rilasciandosi (diastole) , aspira sangue dalle vene e, contraendosi (sistole), lo spinge nelle arterie.

Il sangue che ritorna dalla circolazione corporea entra nell’atrio destro del cuore attraverso le vene cave. Qui giunto passa nel ventricolo destro e attraverso le arterie polmonari, nei polmoni.

A questo punto il sangue si carica d’ossigeno, e parte per far ritorno nell’atrio sinistro attraverso le vene polmonari. Questo movimento del sangue lungo il percorso cuore-polmoni-cuore è conosciuto come Piccola Circolazione.

Il ventricolo sinistro riceve il sangue ossigenato e lo spinge in una grande arteria, l’Aorta, che ha la caratteristica di ramificarsi, per cui il sangue viene spinto in tutto l’organismo.

A questo punto, le vene, raccoglieranno il sangue che ritornerà dalla parte periferica del nostro corpo, e si ha l’inizio di un nuovo ciclo.

Questo passaggio cuore-organismo-cuore, costituisce invece la grande rivoluzione.

E’ interessante sapere che la grande rivoluzione si svolge in meno di un minuto.

Il sangue muovendosi all’interno delle arterie, esercita una pressione. Questa pressione detta arteriosa, viene misurata con uno strumento che abbiamo imparato a conoscere, ogni volta che andiamo dal nostro dottore, lo Sfigmomanometro.

Esistono due tipi di pressione una detta massima ed una minima.

La massima si ha al momento della contrazione (sistole), la minima nella fase di rilassamento del cuore (diastole).

Diciamo che valori normali della pressione variano tra 100 e 150 mm Hg (millimetri di mercurio)per la massima e invece sono inferiori a 90 per la minima.

In questi ultimi anni ci sono stati diversi studi che hanno evidenziato la necessità di correggere un po’ questi valori, sia per la massima che la minima, fermo restando che i valori pressori devono essere tenuti sotto controllo, evitando sbalzi bruschi.

Sono molteplici i fattori che fanno aumentare la pressione, facendola diventare una vera e propria malattia; l’ipertensione. E’ questa malattia che sottopone il nostro cuore a sforzi sempre più pensanti, tali che possono portare all’infarto.

Il sangue esercita anche una pressione sulle vene, ma questa ha origine da quell’arteriosa ed è più debole.

La piccola e la grande circolazione.

 

circolazione_del_sangue 

 

Share