E’ un’opera del regista Victor Salva del 1995. Film molto interessante e commovente, che porta a riflette e meditare sulla vita e sulla diversità. Si parla di Amore, quantistica, energia e della forza incredibile dell’animo degli umani.  

 

In un piccolo paese degli Stati Uniti, viene rintracciato in una fattoria un ragazzo che è vissuto per oltre vent'anni rinchiuso in casa con i nonni al riparo dalla luce e dalla curiosità della gente.

Vive nascosto da sempre, poiché la madre al momento di darlo alla luce fu colpita da un fulmine e ciò ebbe a determinare tutta una serie di ricadute sul suo corpo e sulla sua mente. Infatti, il suo aspetto si presenta di carnagione albina e la sua psiche esplica notevoli poteri “paranormali”.

Ciò ha contribuito alla sua “diversità”, tanto che la gente lo respinge e lo deride. Sono poche le persone che lo assistono e lo aiutato; una sensibile assistente sociale e un docente di scienze che comprende la sua angoscia e le sue qualità. Insolita fiaba umanistica raccontata con delicatezza e senza eccessi superflui di effetti speciali.  

Share